L. Rucci 1984

di L. Rucci

Il divino e il satanico – ammesso che vogliano accettarsi simili termini – si alternano e si intrecciano in modo inesplicabile, dando vita ad una serrata dialettica emozionale densa di situazioni oscure e di echi apocalittici. Quando non di echi agresti reinventato all’insegna dello straniamento o del ribaltamento dell’ordine consueto dei rapporti uomo natura, natura uomo.

Paolo Annibali
Bg {/exp:weblog:entries}